Film & Doc

Cocktail Bar

storie jazz di Roma, di note, di amori

Nel ‘71 il principe Pignatelli, malato di jazz ed eccentrico, con la moglie Picchi aprì a Roma uno dei più importanti locali europei, ritrovo internazionale di musicisti che fecero la storia del Jazz: il Music Inn. In questa cantina passarono i più grandi, come in nessun altro club italiano: da Chet Baker a Bill Evans, da Charlie Mingus a Dexter Gordon. La sua storia viene ora raccontata in Cocktail Bar.

Miniere del Beth

sulle orme di Pietro Giani

Il Docufilm si apre con il ricordo della “grande valanga” del 19 aprile del 1904 nella quale perirono 81 minatori. Dietro questo evento tragico c’è l’importante storia di un progetto industriale nato nel 1860 forse unico nel suo genere, ad opera di Pietro Giani, noto imprenditore dell’epoca. Nominato Cavaliere direttamente dal Re nel 1859, Giani lasciò un memoriale che narra lo sfruttamento delle miniere ramifere del Colle del Beth (2785 mt) situate nelle Alpi Cozie, uno dei cantieri minerari più alti d’Europa.

Michel Over Nous

il Caso Houellebecq

L’unico biopic italiano sullo scrittore francese Michel Houellebecq, controverso autore de Le Particelle Elementari, Estensione del dominio della lotta, La possibilità di un’isola e Sottomissione. Interviste con critici, amici e collaboratori, materiale d’archivio e immagini tratte da film e da mostre d’arte ispirate alla sua opera. Realizzato nel 2003 e distribuito da Lucky Red/Medusa nel 2006 come principale contenuto extra del DVD italiano del film “Le Particelle Elementari” (diretto da Oskar Roheler).

7/8

I rapporti tra musica e cinema sono sempre stati molto stretti, ma in “7/8” i confini si perdono ed ogni fotogramma si completa nelle note che lo accompagnano e viceversa. Merito anche del famoso trombettista italiano Paolo Fresu, che firma con Landini la regia e le musiche dell’opera. “7/8”, primo film europeo girato con il sistema Viper 2K – vuole far riflettere su quanto le più varie forme d’espressione – dalla musica all’arte – possano costituire una minaccia in epoche di totalitarismo, come fu il Fascismo in Italia.

78 - FilmDoc

Rapsodia in Blue

Siamo soli o esiste la possibilità di un rapporto bello che ci faccia crescere e stare bene? Questo, nell’incipit, si domanda una bambina affacciandosi al mondo stupita dalla casualità della vita. È il tema poetico di Rapsodia in Blue. Luca e Laura separati da un anno si concedono una cena per indagare i propri sentimenti. Entrambi credono di conoscere l’altro alla perfezione, ma qualcosa accadrà inaspettato causando una serie di effetti a catena. I nostri protagonisti faranno fatica ad adeguarsi e a comprendere l’origine del movimento l’uno dell’altro. Fino al mattino successivo.

Art Bridge

Un viaggio negli spazi dove le comunità straniere ritrovano gli elementi fondanti della propria cultura attraverso la musica, la danza, la recitazione e il canto. Luoghi che diventano ponti per una reciproca conoscenza attraverso il linguaggio universale dell’arte.

Cat Rat

Immerso nel dorato salone di Palazzo Orsato Lazara Giusti del Giardino a Padova nasce il recital di Leonora Armellini. La giovane pianista, già vincitrice del Premio Janina Nawrocka allo Chopin di Varsavia, si esibisce nella sua città natale con un omaggio al grande virtuosismo trascendentale, dagli Studi op. 25 di Chopin e la Dante Sonata di Liszt, fino al genio ri-creatore di Ferruccio Busoni, con la sua elaborazione dalla Fantasia Cromatica e Fuga di Johann Sebastian Bach.

The Nightmare in Wonderland

Villa Contarini – Fondazione Ghirardi, costruita sui resti di un antico castello intorno all’anno Mille, rappresenta uno di quei celebri esempi di dimora patrizia che hanno contribuito a creare la cosiddetta “Civiltà della Villa Veneta” ad opera del celebre Architetto Andrea Palladio. Nel 1700, Marco Contarini ampliò l’edificio rendendolo simile ad una Reggia e facendone uno straordinario “luogo teatrale”. Luogo vocato per eccellenza ad accogliere il prezioso recital del pianista Roberto Prosseda.